Follow by Email

mercoledì 19 dicembre 2012

MANUFATTO

Come già accennato nei post precedenti sono tanti i progetti che cerco di realizzare. Oggi vi parlerò di uno di questi: l'Artigianato.
Chi ha avuto modo di leggermi si è reso conto di quanto io sia un amante delle cose fatte a mano, delle idee creative e delle cose uniche....e fino a qualche anno fà, avendo più tempo libero, mi dedicavo alla produzione di bijoux di tutti i tipi ed in tutti i materiali, passione purtroppo abbandonata ed oggi riniziata assieme alla mia amica Jappo Ai per un progetto: creazione di cose fatte da noi, dalle Sheer Friends e la partecipazione e vendita a mercatini o mostre d'arte.
Sabato grazie a MariaRosa Dei Svaldi abbiamo partecipato alla nostra prima mostra d'Arte, nella galleria d'arte della sua famiglia Bautaarte di Montonio, il Manufatto.
Alla sua seconda edizione un evento veramente bello dove io ed Ai abbiamo avuto il piacere di conoscere delle donne-artiste splendide e dove siamo state coccolate dall'ospitalità e dalla cordialità della Famiglia di MariaRosa.
Vi mostro alcune delle creazioni delle Sheer Friends ed alcune di Ibrido-jewelry creazioni in oro, argento e pietre vere realizzate da Ai, la vera artista, e dal marito. Chiedo profondamente scusa alle altre partecipanti per non aver fatto e non essere riuscita a reperire foto loro ed alle loro creazioni!!! (se vogliono possono ancora inviarmele).
Un grazie di cuore a tutti per la bella avventura passata assieme ma soprattutto alle splendide donne di "casa Manufatto".





















venerdì 7 dicembre 2012

TOY COVER

E' già da tempo che impazza la mania delle toy- cover ed io da brava "appassionata di frivolezze" ne colleziono di tutti i tipi....mi piace travestire il mio I-phone e renderlo un accessorio super-fashion, simpatico ed unico...
L'ultima arrivata la borsetta Clichè uno degli attuali oggetti del desiderio, ce ne sono di tutti i tipi e di tutti i colori. 






Un'altra nei primi posti delle wish-list di molte ragazze è Gennarino, la cover ad orsetto di Moschino che ho desiderato da morire e poi odiato per l'impossibilità di averla per la cattiva gestione delle vendite sullo shop on-line.
E poi, qui sotto vi presento tutte le mie cover in ordine di arrivo: la music cassetta, rabito , l'orsetto rosa di Rilakkuma, orsetto fucsia e Garfield.
Quale di queste preferite da far trovare sotto l'albero a qualcuno o come regalo per voi?
Io scelgo Gennarino, nella sua versione tradizionale color marrone, come la foto sopra, in vendita qui perchè è l'unico a non far parte della mia collezione, chi sà se lo troverò sotto l'albero?







mercoledì 21 novembre 2012

PLASTIC SHOES MANIA


Se parliamo di plastica parliamo d’innovazione, di come la moda cerchi di usare i più svariati materiali per la creazione di oggetti del desiderio, colorati, lavorati, simpatici e di grande ricerca.
Oggi si possono trovare scarpe di questo materiale in tutti i modelli e proposte da brand di grande rilievo come da stilisti emergenti.
L’inizio di questa tendenza risale a qualche anno fa e si può attribuire ad alcuni marchi come: quello brasiliano Melissa che, anche grazie alle sue collaborazioni con importanti stilisti come Vivienne  Westwood e Jean Paul Gaultier , l’ha reso un oggetto creativo e di design caratterizzato da un adorabile profumo che lo contraddistingue dalle altre calzature del genere.
La Kartell  una prestigiosa azienda italiana di interior design che nel 1963 ha avviato la produzione di oggetti d’arredamento in plastica per poi nel 2008, in collaborazione con NormaLuisa, creare la Glue Cinderella, una ballerina mono o bi color con un ampia scollatura nel decolletè, un foro, nella parte posteriore, per poterle portare comodamente a mano e sulla suola una stella, definita: “una calzature per le principesse del XXI secolo”.
Arrivando ad oggi con le Hunter degli stivaloni di gomma semplici e creati per i giorni di pioggia e le Tatoosh con una linea di Plastic Boots, di uno stile più fashion perché borchiate, con teschi o galosce di simil gomma piuma removibili.
Per concludere signori e signore, madame et monsieur, ladies and gentlemen Ta-Dah una nuova promessa nel settore, orgoglio abruzzese, il marchio della teramana Tania Voconi che da circa un anno e mezzo propone le sue indistinguibili Toy-Shoes (www.Ta-Dah.it) per grandi e piccini. 
Prodotte al 100% in Italia, in pvc riciclato e con la soletta in alcantara. Una collezione di scarpe che parla di te con dei micro mondi tutti da scoprire suddivisi in temi: Happy Day, per il compleanno, Just Married, per il giorno del matrimonio, Cake Style, per le più golose, Summer Style, per l’estate e tanti altri (Spring/Summer 2013).Tutti rappresentati con Swarovski, spillette e gudget vari applicati minuziosamente a mano su scarpe in plastica di vari modelli e coloratissime.
Queste scarpe giocattolo stanno suscitando molto interesse nel pubblico ma anche nella stampa, tanto da essere state pubblicate in riviste di moda come: Vogue accessori dicembre 2011- marzo 2012, Vogue bambini Marzo 2012, Twiggy Fashion Magazine maggio 2012.
E voi avete scelto le vostre scarpe di gomma?





venerdì 2 novembre 2012

MILITARY SWEATER


Uno dei migliori modi che uso per addormentarmi è quello di far funzionare il lato creativo del mio cervello, quel lato che riesce a far materializzare quei capi o quegli accessori che vanno a genio per me e per il mio stile.....
Il 29 settembre ho pensato al modello, poi lo schizzo (molto arrangiato non essendo una brava disegnatrice) ed infine l'acquisto delle applicazioni e dei bottoni di Swarovski.
Ed ecco a voi signori e signore la mia stupenda Military sweater realizzata a mano dalla mia bravissima magliaia, cosa ne pensate?






mercoledì 31 ottobre 2012

LA SAGRA DI LEOFARA



Il nome del mio blog è Gioggia Soup perchè io sono un insieme di cose tutte mescolate tra loro, perchè mi piace fare, essere impegnata, creare e partecipare a tutto quello che mi può dare la possibilità di stare a contatto con le persone. spesso voglio fare talmente tante cose che non mi basta neanche il tempo per farle tutte!!!
Questa volta, per aiutare due amici, ho deciso di partecipare alla sagra della castagna di Leofara che si svolge da 33 anni l'ultimo fine settimana del mese di ottobre.
Leofara è un paesino situato a 1100 m dal mare nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Un territorio caratterizzato da uno splendido contesto paesaggistico ed ambientale e da boschi con tantissime piante di castagno che producono pregiati marroni. 
Io ero l'addetta ai dolci e così ho passato l'ultima settimana in cucina ad ammassare, stendere, mischiare, sbattere e cuocere per preparare biscotti secchi, bocconotti, muffin, crostate e sbriciolate in quantità mai fatte.....vi assicuro, una gran faticaccia....
I miei due colleghi invece erano addetti alla produzione del pane e della spianata (pizza bianca) con forno a legna , a lievitazione naturale e con farine biodinamiche e biologiche (farro, solina, saragolla).
Quindi nel nostro stand proponevamo panini, pizze farcite, dolci di tutti i tipi pane e spianate da portare via. 
Adoro questo evento a cui ogni anno sono presente, per me è stato un onore poterci partecipare con tutte le difficoltà annesse per l'inesperienza, il freddo ed il vento che il sabato non ci ha permesso di lavorare perchè aveva portato via e rotto il nostro stand.
Spero, il prossimo anno di parteciparci nuovamente perchè è stata una bellissima e divertente esperienza!!!!